Cicatelli pugliesi - la cucina pugliese

Cicatelli pugliesi

Un formato di pasta fresca tipica della tradizione culinaria pugliese sono i Cicatelli!

I Cicatelli pugliesi sono una pasta fresca corta, tipica del sud Italia, fatta a mano.

Ricordano lontanamente la forma di una barca, simili ai Cavatelli ma un po’ più lunghi, senza apertura centrale, e con un’incavatura all’interno. La loro forma allungata è ottenuta schiacciando l’impasto sulla spianatoia.

Cicatelli - la cucina pugliese
Cicatelli – la cucina pugliese

˙·٠•●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙

Sono un formato di pasta realizzato con farina semola di grano duro e acqua.

Vengono generalmente serviti con sughi dal sapore intenso e corposo, come salse a base di carne, o di verdure particolarmente saporite quali rucola, cime di rapa e radicchio.

˙·٠•●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙

❁ RICETTA ❁

INGREDIENTI: 

250 gr di semola di grano duro (+ 1 cucchiaino di farina di grano tenero 00); 

200 ml acqua;

sale.

PREPARAZIONE:

➨ Sul piano di lavoro setacciare le due farine, disponendole a fontana. Unire quindi mezzo cucchiaio di sale e, poco per volta, l’acqua, cominciando a impastare.

Man mano che versate l’acqua, raccogliete tutta la farina, impastando bene fino a ottenere un panetto omogeneo e compatto, che lascerete riposare per circa mezz’ora, coperto da un panno.

 Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto e stendere tutta la pasta in un’inca sfoglia, piagarla a metà e cominciare a tracciare delle fasce della larghezza di 5 centimetri.

Ogni fascia che quindi sarà composta da due strati di pasta, va ora tagliata in tante fascette più piccole nel senso della larghezza, ( ricaverete le fascette tagliando, per intenderci dal lato corto delle fasce) queste fascette vanno incise con i polpastrelli (indice e medio) con una particolare torsione all’interno della pasta, un pò come gli gnocchi. Così facendo si ottengono i cicatelli pugliesi! 

Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*