Funghi Marieddhri - la cucina pugliese--

Funghi Marieddhri

Uno dei funghi più conosciuti del Salento sono i Funghi Marieddhri!

I Funghi Marieddhri (nome scientifico “Lactarius tesquorum“) sono funghi che crescono solo nella macchia mediterranea.

Sono conosciuti anche come “Mariddruni” o ”Marieddri di Bosco“, per il tipico sapore amaro.

Rappresentano un’ambita e gustosa preda da ricercare nella macchia mediterranea sotto la pianta del cisto, da generazioni e generazioni di fungaioli, sebbene per lunghissimo tempo sia stato annoverato tra le specie non commestibili e addirittura tossiche.

Sono considerati dalla legge regionale come una specie commestibile e non commercializzazione, sebbene spesso si ritrovano sulle bancarelle per essere venduti.

Il loro costo è abbastanza elevato, ritenuto dai molti, una vera prelibatezza ma anche per la difficoltà di raccolta.

Il Lactarius tesquorum, è una tipologia di fungo che ha il cappello “peloso” con sfumatura rosata, la cui superficie è spesso appiccicosa, difatti trattiene il terriccio e le foglioline di cisto presenti intorno ad esso.

Il gambo è cortissimo, meno della meta del diametro del cappello, con una zona anulare rosa adiacente alle lamelle.

Ha un odore gradevole e un gusto acre e amarognolo.

IN CUCINA:

Sono ottimi da preparare in padella, “in umido", con le patate, gratinati.

Tra le raccomandazioni è bene consumarli in quantità moderate!

Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*