Pasta Brioche - la cucina pugliese

Pasta Brioche

Uno degli impasti base della pasticceria italiana e mondiale è la Pasta Brioche!

La Pasta Brioche viene definita “Pasta lievitata di base" perché aggiungendovi altre cose o lavorandola in maniera diversa da la possibilità di ottenere diversi prodotti.

˙·٠•●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙

Gli ingredienti base per le paste lievitate sono acqua, farina, lievito di birra e sale…ma, come detto precedentemente, possono comunque essere arricchite aggiungendo altri ingredienti come latte, burro, uova, zucchero.

Usando il lievito naturale o quello di birra si ottengono paste per brioche, babà ecc. In questi casi occorre lavorare la pasta con forza in modo da renderla elastica, cosa che favorisce la lievitazione.

La lievitazione della pasta, coperta con un panno, deve avvenire in un luogo tiepido!

Per la realizzazione di paste lievitate è possibile effettuare una preparazione diretta – impastando tutti gli ingredienti in una sola volta e mettendo a lievitare le forme ottenute per poi cuocerle – oppure una preparazione indiretta – realizzando un primo impasto a base di acqua, farina e lievito, che poi viene posto a lievitare in un luogo caldo e umido; a questo primo lievitino verranno poi aggiunti gli altri ingredienti previsti. Ottenuto un impasto omogeneo e data la forma ai dolci, questi saranno sottoposti a una nuova lievitazione e, successivamente, alla cottura su teglie imburrate appena tiepide.

Tra le varie paste lievitate, quella di uso più ricorrente in pasticceria è la Pasta Brioche (a base di farina, burro, uova, latte, lievito e zucchero).

Con la pasta brioche si preparano vari prodotti per la prima colazione, detti anche “paste da bar“: brioches a cornetto, polacche, viennesi, trecce.

Usando il lievito chimico in polvere la lievitazione della pasta avviene direttamente durante la cottura, il lievito viene mescolato con la farina e incorporato poi alla pasta, come nella preparazione del plum cake.

Ma la pasta brioche non serve solo per preparare delle brioche. Può essere utilizzata infatti per preparare torte, focacce e altri dolci, come la famosa “torte delle rose“.

˙·٠•●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙

Di seguito tutte le indicazioni per realizzare in casa una Pasta Brioche davvero squisita che vi permetterà di realizzare brioches dolci di tutti i tipi proprio come quelle comprate! 🙂

˙·٠•●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙

❁ RICETTA ❁

INGREDIENTI:

 250 gr di farina;

 200 gr di burro morbido;

  3 uova a temperatura ambiente;

 15 gr di zucchero;

10 gr di lievito di birra fresco (oppure 5 g di quello secco);

 un pizzico di sale;

1 uovo per spennellare.

PREPARAZIONE:

 Disponete a fontana 60 gr di farina, sciogliete il lievito in pochissima acqua tiepida e mettetelo al centro. Impastate fino a ottenere una pastella morbida, poi passate a lavorare con le mani. Se volete potete ovviamente usare un robot da cucina con il gancio per impastare. Fate lievitare questa pasta 2 ore o più in luogo caldo, dovrebbe almeno raddoppiare di

➨ Disponete a fontana la restante farina, al centro mettete un uovo, un pizzico di sale, lo zucchero, il burro ammorbidito e, impastando, aggiungete, una alla volta, le altre due uova.

Quando la pastella messa a lievitare sarà raddoppiata di volume, unitela all’impasto e formate una grossa palla. Mettete anche questa a lievitare per circa 3 ore sotto un recipiente.

Trascorse le 3 ore, e quindi la pasta sarà raddoppiata di volume, lavoratela nuovamente con le mani infarinate.

➨ Se volete preparare una sola grande brioche riempite con l’impasto due terzi di uno stampo rivestito di carta da forno e lasciate lievitare 15 minuti. Spennellate la superficie con il restante uovo sbattuto e cuocete in forno caldo a 200° per 50 minuti circa. Controllate la cottura infilando nella brioche uno stecchino che, se cotta a puntino, deve uscire asciutto.

CONSIGLIO:

Qualsiasi sia la ricetta che farete di solito è necessaria una ulteriore lievitatura dopo che avrete dato alla pasta la forma definitiva.

Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*