Pasta matta - la cucina pugliese

Pasta matta

La Pasta matta è una preparazione base in cucina, ideale per preparare innumerevoli e svariate ricette come torte salate farcite con verdure abbinate anche a formaggi e salumi, panzerotti, salatini semplici o ripieni, strudel, crostatine, rustici, tartellette etc.

La consistenza della Pasta matta è simile a quella della Pasta brisè; l’unica differenza riguarda la presenza dell’olio extravergine di oliva che sostituisce il burro. Per questo motivo la pasta matta risulta più leggera e digeribile ed inoltre è perfetta per la preparazione di piatti e ricette vegane.

˙·٠•●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙

E’ un impasto a base di acqua, sale e farina (mai lievito) che rimane soffice ma sodo durante e dopo la cottura qualsiasi sia la farcitura utilizzata, anche se molto umida.

Impasto pasta matta - la cucina pugliese

Ma perchè si chiama “Pasta matta“? 

La Pasta Matta originale è una creazione di Pellegrino Artusi, grande gastronomo dell’800, il quale la descrive in questo modo: “Si chiama matta non perchè sia capace di qualche pazzia, ma per la semplicità colla quale si presta a far la parte di stival che manca in diversi piatti, come vedrete. Spegnete farina con acqua e sale in proporzione e formate un pane da potersi tirare a sfoglia col matterello.” 

La ricetta da lui illustrata è priva di grassi e non necessita di lievitazione, è pronta subito all’uso ed è molto lavorabile.

La Pasta matta, inoltre, ha un sapore semplice e neutro che si abbina perfettamente ad ogni tipo di ripieno. 

Una volta provata la ricetta vi renderete subito conto che si tratta di un impasto ideale per essere utilizzato come impasto “di scorta" per ogni tipo di ricetta vogliate preparare!

Ma vediamo la preparazione!

˙·٠•●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙

❁ RICETTA ❁

INGREDIENTI:

 300 gr farina 00;

 150 ml acqua;

 50 ml olio extravergine d’oliva;

 un pizzico di sale.

PREPARAZIONE:

 Con la farina realizzate la classica fontana e al centro aggiungete un pizzico di sale e l’olio. Versate poco per volta anche l’acqua. L’impasto deve risultare sodo e non appiccicoso, quindi all’occorrenza eliminate o aggiungete un po’ d’acqua. Lavorate gli ingredienti per circa 15 minuti. Per questa operazione potete utilizzare anche un robot da cucina, in questo modo risparmierete tempo e fatica!

➨ Con l’impasto ottenuto realizzate una sorta di palla ed avvolgetela nella pellicola trasparente e fate riposare l’impasto a temperatura ambiente per circa 30 muniti. Trascorso il tempo di riposo dell’impasto… potete utilizzate la pasta matta per realizzare tantissime ricette dolci o salate.

CONSIGLIO:

Utilizzando della farina di riso o senza glutine e con gli opportuni accorgimenti potete anche realizzare una variante gluten free!

Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*