Torta génoise - la cucina pugliese

Torta génoise

Una delle paste basi della pasticceria è la Torta génoise!

La Torta génoise, meglio conosciuta col nome di “Genoise" (pron. genuase), ha origini molto antiche e la sua nascita ha rivoluzionato completamente il mondo della pasticceria europea.

Le sue origini sono da attribuire ad uno chef Italiano che venne inviato al seguito di un ambasciatore Genovese in Spagna e in occasione di un banchetto ufficiale presentò una torta alla cui base vi era una pasta spugnosa di incredibile leggerezza che in suo onore venne battezzata come “pasta genovese" denominata poi dagli chef alla francese “Patè Genoise“.

Il Pan di Spagna fu una derivazione di questa con un procedimento più semplificato e fu chiamato cosi per onorare la corte Spagnola.

La differenza tra la prima e la seconda consiste innanzi tutto nell’uso del burro e poi nel procedimento, nel senso che nella genoise l’impasto viene lavorato a caldo, gonfiato e poi cotto in forno, nel pan di Spagna l’impasto viene lavorato a freddo e poi si gonfia durante la cottura in forno.

La torta o pasta génoise - la cucina pugliese
La torta o pasta génoise – la cucina pugliese

La consistenza del pan di spagna e la torta génoise comunque è molto simile.

La Torta genoise è una torta soffice, leggera, che può essere usata come base di molti dolci ma è anche squisita cosi com’è, senza ulteriori rielaborazioni.

Vediamo allora come prepararla in casa! 🙂

˙·٠•●♥ Ƹ̵̡Ӝ̵̨̄Ʒ ♥●•٠·˙

❁ RICETTA ❁

INGREDIENTI: (Per 300 gr di pasta genoise)

150 gr di farina;

150 gr di zucchero;

150 gr di burro;

3 uova;

➨ essenza di vaniglia;

 sale.

PREPARAZIONE:

 Riunite in un recipiente le uova, lo zucchero, un pizzico di sale e qualche goccia di essenza di vaniglia, e sbattete gli ingredienti con le fruste elettriche.

Trasferite la ciotola in un bagnomaria bollente e continuate a montare la crema per circa un minuto o fino a quando avrà raggiunto la temperatura di 40° C.

Togliete dal fuoco e proseguite a lavorare il composto finche non sia completamente raffreddato e aumentato considerevolmente di volume risultando soffice e spumoso.

Incorporatevi, a poco a poco, la farina setacciandola attraverso un colino e rimestata con una spatola di legno per ben incorporarla. Da ultimo aggiungete il burro fatto fondere a bagnomaria.

Versate il composo in uno stampo imburrato e cuocetelo per circa 45 minuti in forno preriscaldato a 190° C.

Sformate la torta e lasciatela raffreddare.

Vota la ricetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*