Brodo di piccione - la cucina pugliese

Brodo di piccione

Una pietanza semplice, gustosa e genuina: è il Brodo di piccione!

Il Brodo di piccione è una pietanza che fa parte della tradizione salentina.

Buonissimo e dal profumo inconfondibile, è semplice da preparare ed è indicato per la salute degli anziani e dei bambini e consigliato alle donne in gravidanza!

Ottimo da gustare soprattutto nei mesi freddi!

Vi lascio la ricetta!

INGREDIENTI

  •  4 piccioni interi (eviscerati e tagliati in quattro parti);
  • 1 cipolla;
  • 1 carota;
  • 1 patata;
  • 2 coste di sedano;
  • 5/6 pomodorini;
  • 1 ciuffo di prezzemolo;
  • acqua;
  • q.b sale;
  • q.b pepe.

PREPARAZIONE

  1. Sciacquate bene i piccioni precedentemente eviscerati e tagliati in quattro parti.
    Lavate anche le verdure.
  2. A questo punto prendete una pentola abbastanza capiente e la riempite con 2-3 litri d’acqua e vi immergete i piccioni, la patate, la cipolla, la carota, le coste di sedano, il sale, il pepe e i pomodorini (ovvero tutti gli ingredienti tranne il prezzemolo).
  3. Coprire la pentola con il coperchio, mettetela sul fuoco e fate cuocere il tutto per 2 ore circa controllando la cottura dei piccioni e delle verdure; mescolate spesso.
  4. Quando le verdure saranno cotte ed anche i piccioni, spegnere il fornello.
  5. Se volete mangiarli al naturale (senza aggiungere pasta e nient’altro) vi consiglio di schiacciare le patate e disponete la carne nel piatto ben caldo con del prezzemolo come decorazione. Se invece volete aggiungere della pasta o del riso non c’è bisogno di schiacciare le patate… basta aspettare che il brodo si restringa e potete versare la pasta o il riso e aspettare che si cucini.
  6. Appena è tutto pronto potete disporre nel piatto e decorare con foglie di prezzemolo e servire ben caldo.
Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*