Dolcetti di pasta di mandorle - la cucina pugliese--

Dolcetti di pasta di mandorle

Un classico della pasticceria secca pugliese sono i Dolcetti di pasta di mandorle!

Dolcetti di pasta di mandorle, chiamati anche Pasta reale(“pàst riòl" o “Pasta ti mennuli" in dialetto), sono dei dolcetti piccoli, teneri e gustosi prodotti con le mandorle locali…  particolarmente indicate per essere usate in pasticceria.

Semplici da realizzare, delicatamente croccanti fuori e morbidi dentro, sono perfetti per l’ora del tè o per completare il tipico pasto domenicale in Puglia, o durante le festività di Natale e Pasqua insieme ai mustaccioli e ai taralli zuccherati.

Inoltre sono ideali per essere preparati in anticipo, in quanto si conservano diversi giorni in una scatola di latta (o comunque ben chiusi).

Dolcetti di pasta di mandorle, non sono comunque un prodotto esclusivo della tradizione pugliese, il suo uso è annoverato anche nella tradizione sicula e sarda..

E così come in zone diverse si può trovare una variante nella ricetta, lo stesso avviene anche in ogni famiglia!

Vi lascio la ricetta!

INGREDIENTI

  • 200 gr di mandorle pelate;
  • 150 gr di zucchero;
  • 2 albumi;
  • 1 cucchiaio di miele.

PER GUARNIRE:

  • ciliegie candite o mandorle intere o chicchi di caffè.

PREPARAZIONE

  1. Tritate le mandorle assieme allo zucchero semolato fino ad ottenere una granella abbastanza raffinata.
  2. Prendere una ciotola, versare le mandorle tritate con lo zucchero, unire gli albumi non montati, il cucchiaio del miele e amalgamare bene il tutto affinchè l’impasto risulti bello sodo e compatto.
  3. Ora trasferite il composto in una sac a poche con bocchetta a stella e formare i pasticcini su una teglia rivestita con della carta forno.
  4. Guarnite ogni dolcetto con una mandorla intera o una ciliegia candita o chicchi di caffè e lasciateli riposare così al fresco per tutta la notte o almeno 10 ore prima di infornarli, in modo che si asciughino e mantengano la loro forma.
  5. Trascorso queste ore, preriscaldate il forno a 180° ed infornate i pasticcini per 10-12 minuti. Controllare la cottura ad occhio: i pasticcini devono essere appena appena dorati, non dovranno imbrunirsi.
  6. Quando saranno pronti, sfornateli e lasciateli raffreddare completamente prima di servirli o di riporli in un contenitore chiuso per conservarli.
Vota la ricetta

6 commenti

  1. I miei dolci preferiti, sono troppp buoni. Quando li compro ci metto poco a terminare il vassoio

     
  2. Li faceva sempre mia nonna quando ero piccola… Mi salvo la ricetta e le chiedo se li faceva esattamente così oppure no! Mi hai fatto ritornare indietro nel tempo….Grazie!

     
  3. cecilia murolo

    adoro tutto cio che è con le mandorle, sei molto brava

     
  4. Giusy Loporcaro

    Mia madre li prepara spesso io invece non mi sono mai cimentata!

     
  5. Marina Napolitano

    Sicuramente uno tira l’altro. Il loro aspetto é davvero invitante

     
  6. Io adoro i dolci a base di mandorla ma non ne ho mai fatti in casa, adesso grazie ai tuoi consigli proverò , grazie

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*