Fave fritte - lacucinapugliese

Fave fritte

Dorate, croccanti e salate, le Fave fritte derivano direttamente dalla tradizione contadina pugliese… inventate dai contadini di una volta: venivano fritte le fave per poi mangiarle nei momenti di pausa dal lavoro nei campi o durante le passeggiate in piazza con gli amici.

Ancora oggi sono tante ricercate e apprezzate!
Le Fave fritte sono uno snack semplici da realizzare e tanto gustose, ideali da sgranocchiare sia a merenda che da offrire come aperitivo al posto delle classiche noccioline.
Posso assicurare che UNA TIRA L'ALTRA!
Vi lascio la ricetta!

CONSIGLIO:
Per chi ama gli snack piccanti, consiglio di aggiungere del peperoncino...saranno ancora più irresistibili!

PER 5 PERSONE:

INGREDIENTI

  • 500 gr di fave secche;
  • olio di semi per friggere;
  • q.b sale.

PREPARAZIONE

  1. Per preparare questa ricetta, per prima cosa mettete in ammollo le fave secche per almeno 24 ore, cambiando di tanto in tanto l’acqua.
  2. Trascorse queste ore, scolatele e sciacquatele sotto un getto d’acqua corrente.
  3. Disponetele poi su una teglia foderata con carta assorbente da cucina e lasciate che asciughino completamente.
  4. Una volta asciutte potrete iniziare a friggere le vostre fave: scaldate in una padella abbondante olio.
  5. Quando l’olio sarà sufficientemente caldo, friggete le vostre fave, immergendo in padella uno o due pugni di fave alla volta.
  6. Rimuovete le fave quando galleggiano nell’olio e sono sufficientemente dorate.
  7. Scolatele e ponetele su una piatto da portata rivestito con carta assorbente da cucina in modo che perdano l’olio in eccesso.
  8. Infine salatele abbondantemente e lasciatele raffreddare prima di servirle.
Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*