Municeddhre salentine - la cucina pugliese

Municeddhre salentine

Tra i piatti poveri della cucina salentina ci sono le Municeddhre!
Le Municeddhre sono delle lumache di campagna, non molto grosse, dal guscio scuro.
Il nome deriva dal loro aspetto esteriore: il guscio, infatti, sembra richiamare esteticamente il saio dei monaci.
Un’altra teoria vuole che il nome derivi invece dal femminile “monachelle”, perché quando queste lumache vanno in letargo creano sull’apertura una patina biancache che assomiglia alla cuffia che un tempo portavano le suore.
Secondo la tradizione, fanno molto bene per la digestione grazie all’albumina e per la credenza popolare fanno guarire anche dall’ulcera!
Le municeddhre si trovano facilmente dopo giornate di pioggia intensa.
Raccoglierle nella campagna significa essere provvisti di tanta pazienza ma si possono trovare anche sui banchi dell’ortofrutta che ai mercati cittadini che si svolgono ogni settimana in tutti i paesi salentini. Il prezzo oscilla dai 15 € ai 18 € al kg in base alle dimensioni del prodotto!!!

Da sempre nel Salento se ne mangiano in quantità, in particolar modo nella città di Cannole (LE) dove a loro sono dedicata una sagra estiva!
Ma se siete curiosi di assaggiarle in casa…la ricetta che vi propongo oggi le rendono davvero saporite e gustose!
Vi lascio la ricetta!

PER 4 PERSONE:

INGREDIENTI

  • 1 kg municeddhre;
  • 1 cipolla;
  • olio extravergine d’oliva;
  • 1 bicchiere di vino bianco;
  • 5-6 pomodorini;
  • q.b sale;
  • qualche foglia di alloro;
  • peperoncino.

PREPARAZIONE

  1. Lavate le lumache nell’acqua con sale grosso per depurarle del tutto.
  2. Lessatele in abbondante acqua senza sale.
    (Se, invece, le lavate in sola acqua, potete lessarle in abbondante acqua salata).
    – La cottura delle lumache è di 10-15 minuti.
  3. In una padella a parte, preparate un soffritto con olio extravergine di oliva, cipolla, peperoncino e qualche foglia di alloro.
  4. Quando la cipolla comincia a dorarsi, versate in padella le lumache e subito dopo un bicchiere di vino bianco.
  5. Aggiungete i pomodorini a vostro piacere, altrimenti lasciate le lumache al vino.
  6. Lasciar cuocere le lumache nel soffritto 5-10 minuti, dopodichè spegnere.

Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*