Paternostri al sugo di pesce - la cucina pugliese

Paternostri al sugo di pesce

Se siete degli amanti dei primi piatti a base di pesce non potrete fare a meno di preparare questa ricetta buonissima, ovvero i Paternostri al sugo di pesce: una preparazione tipica dei comuni delle zone costiere delle regioni italiane.
Nonostante si possa presentare come un piatto povero, secondo la tradizione, in realtà è diventato un piatto di quelli da richiedere assolutamente se ci si trova in località di mare come quelle della Puglia. Ma varie sono le sue preparazioni grazie alla varietà di pesce che si può utilizzare.
Ad ogni modo, qui in Puglia avendo la possibilità di provare tutto il pesce fresco del caso, potrete realizzare una zuppa di pesce secondo le vostre necessità e gusti, così da rimanerne davvero soddisfatti in tutti i sensi.

I Paternostri al sugo di pesce sono un piatto fantastico, molto saporito.. una vera e propria prelibatezza grazie al gusto del pesce che rende ricco questo piatto.
Da preparare con pesce fresco , questa pietanza può essere cucinata per occasioni più o meno importanti come anche per una domenica in famiglia!
Vi lascio la ricetta!

PER 4 PERSONE:

INGREDIENTI

  • 320 gr pasta;
  • olio extravergine d’oliva;
  • 1 spicchio d’aglio;
  • 300 gr polpa di pomodoro;
  • 2 seppie già pulite;
  • 4 polipetti già puliti;
  • 3 granchi;
  • 1 rana pescatrice;
  • 1 kg di molluschi misti (cozze, vongole e datteri di mare);
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • q.b sale;
  • peperoncino;
  • prezzemolo fresco.

PREPARAZIONE

  1. Pulire e lavare accuratamente il pesce e i molluschi assortiti per la zuppa e tagliare a pezzetti quelli che lo richiedono. Spazzolare le cozze e gli altri molluschi con il guscio.
    Ora preparate il soffritto versando l’olio nella casseruola e aggiungendo lo spicchio d’aglio.
  2. Disponete nel tegame prima i granchi, poi i polipetti e le seppioline, poi la pescatrice e, infine, i molluschi.
  3. Sfumate con il vino e cuocete il tutto a fuoco lento. Dopo pochi minuti versare nella casseruola la polpa di pomodoro e continuare la cottura sempre a fuoco lento, salare, aggiungere il peperoncino.
  4. Girandola di tanto in tanto. Se il fondo di cottura dovesse asciugarsi troppo unire un pochino di acqua.
  5. Trascorso il tempo indicato spegnere il fuoco.
  6. In un altra casseruola lessare la pasta in abbondante acqua salata, scolarla.
  7. Condire la pasta con il sughetto di pesce e servire immediatamente con una generosa macinata di pepe e del prezzemolo fresco tritato!
Vota la ricetta

3 commenti

  1. Una ricetta nuova per me, deve essere davvero deliziosa, grazie mille per averla condivisa ^^

     
  2. Un piatto unico e saporito , assolutamente da provare in casa al piu presto.

     
  3. Ricetta sublime la riproporro’in famiglia faro’un figurone.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*