Torta pasticciotto - la cucina pugliese--

Torta pasticciotto

Un grande classico della pasticceria leccese è la Torta pasticciotto che rappresenta la versione grande dei classici Pasticciotti, il dolce per eccellenza del Salento!

La Torta pasticciotto è la regina delle torte salentine!

E’ un dolce davvero tanto goloso…ideale per accompagnare un caffè o un tè ma anche per una golosa colazione! Si tratta di un guscio di pasta frolla fragrante che al primo morso vi sorprenderà con il suo interno cremoso e delicato grazie alla calda crema pasticcera!

Un mix di gusti che vi avvolgeranno in un momento di puro piacere.

Vi lascio la ricetta!

INGREDIENTI

  • 500 gr di farina 00 per dolci;
  • 200 gr di strutto;
  • 250 gr di zucchero;
  • 3 uova;
  • scorza grattugiata di 1 limone;
  • 1 pizzico di ammoniaca per dolci.
  • amarene sciroppate.

PER LA CREMA PASTICCERA:

  • 500 ml latte intero;
  • 100 gr zucchero;
  • 4 tuorli d’uovo;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 40 gr di amido di mais.

PER DECORARE:

  • q.b zucchero a velo.

PREPARAZIONE

  1. PREPARATE LA CREMA PASTICCERA:
    In una ciotola mettete l’amido di mais, lo zucchero, la vanillina, i tuorli e frullatele bene. Continuando a mescolare, aggiungete poco a poco il latte, cercando di non far formare dei grumi. Spostate tutto sul fuoco e mescolate fino ad ottenere una crema densa.
  2. Una volta pronta, versate la crema in una terrina e fatela raffreddare coprendola con della pellicola a contatto.
  3. Ora prepariamo l’IMPASTO per la torta:
    Mettete la farina sul piano di lavoro e formate una fontana; al centro mettete lo zucchero, la buccia grattugiata del limone, il pizzico di ammoniaca per dolci e mescolate il tutto.
  4. Spezzettate lo strutto e distribuitelo su tutta la farina impastando velocemente con le mani.
  5. A questo punto aggiungete le uova, uno alla volta, e impastate fino ad avere un impasto liscio ed omogeneo. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola per alimenti e ponetelo in frigo per almeno mezzora.
  6. Trascorso il tempo di riposo…riprendete il panetto di pasta frolla, dividetelo a metà.
  7. Adagiate una parte su della carta forno e iniziate a stenderla con il mattarello fino a raggiungere uno spessore di 5 mm, sporcatelo un pò di farina per evitare che si attacchi all’impasto.
  8. Adagiatelo nella teglia che avrete imburrato e infarinato.
  9. Fate aderire bene i bordi laterali alla teglia aiutandovi con le dita e tagliate la parte in eccedenza e bucherellate il fondo con una forchetta.
  10. Riempite con la crema, che nel frattempo si sarà raffreddata, e stendete la restante pasta frolla coprendo la superficie della torta. Completate con le amarene sciroppate.
  11. Spennellate la superficie del dolce con un albume sbattuto e sigillate con accortezza i bordi per evitare la crema fuoriesca.
  12. Con l’aiuto do uno stecchino fate qualche foto sulla superficie della torta per evitare che si formino bolle durante la cottura.
  13. Infornate in forno già caldo a 170° e fate cuocere per 15 minuti, aumentate quindi la temperatura fino a 200° e fate cuocere per altri 30-35 minuti e fino a quando la superficie della torta pasticciotto non sarà diventata di un bel colore dorato.
  14. Una volta pronta, sfornate la torta pasticciotto e lasciatela raffreddare un pò prima di toglierla dalla teglia per evitare che la frolla si sbricioli.
  15. Spolverizzatela con un po di zucchero a velo prima di servirla.

Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*