Chiacchiere di Carnevale - lacucinapugliese--

Chiacchiere di Carnevale

Uno dei dolci tipici del periodo di Carnevale sono le Chiacchiere!
Le Chiacchiere (chiamate anche frappe, fiocchetti, bugie, crostoli o ancora cenci) sono croccanti e delicate sfoglie tipiche del periodo di Carnevale e sono chiamate con nomi diversi a seconda delle regioni di provenienza.
Sono un dolce molto friabile, ottenuto tirando sottilmente un semplice impasto successivamente fritto (o cotte in forno) e cosparso di zucchero a velo per il tocco finale.
La loro forma e la loro bontà rende le chiacchiere inconfondibili…per la felicità di grandi e piccini!
Vi lascio la ricetta!

PER 8 PERSONE:

INGREDIENTI

  • 500 gr farina 00 per dolci;
  • 2 uova;
  • 100 ml acqua;
  • 70 gr zucchero;
  • 80 ml di vino bianco secco;
  • 1 pizzico di sale;
  • 80 ml olio;

PER LA FRITTURA:

  • q.b olio di semi.

PER DECORARE:

  • q.b zucchero a velo e/o vincotto.

PREPARAZIONE

  1. Setacciare la farina a fontana su una spianatoia e versare al centro le uova, un pizzico di sale, lo zucchero, l’olio, l’acqua e il vino bianco.
  2. Iniziare a lavorare con la punta delle dita cercando di amalgamare gli ingredienti liquidi con la farina circostante.
  3. Lavorare il tutto con le mani fino a ottenere una pasta morbida ma compatta.
    Coprirla con un canovaccio e lasciarla riposare per 30 minuti.
  4. Trascorso il tempo necessario, stenderla in una sfoglia con uno spessore di mezzo cm: più la pasta è sottile migliore sarà il risultato finale.
  5. Con una rotella zigrinata tagliare le chiacchiere nella forma desiderata: lunghe e strette con un taglio al centro oppure più larghe con due tagli al centro.
  6. Adagiare le chiacchiere su un vassoio infarinato per evitare che si attacchino e lasciarle asciugare; ripetere l’operazione fino a quando non sarà terminato tutto il panetto di pasta a disposizione.
  7. Nel frattempo riscaldare l’olio in un tegame alto e procedere con la frittura: immergere le chiacchiere nell’olio bollente per qualche minuto e, non appena risulteranno appena dorate con tante bolle d’aria sulla superficie, scolarle.
  8. Man mano che sono dorate metterle da parte su della carta assorbente.
  9. Quando sono ben fredde decorare con vincotto o zucchero a velo o con entrambi, a seconda dei gusti, e servire.
Vota la ricetta

12 Comments

  1. Maria Domenica Depalo

    Ottime le chiacchiere. Non le ho mai preparate ma le ho sempre mangiate volentieri. La tua ricetta sarà l’occasione per dilettarmi nella preparazione di questa leccornia.
    Maria Domenica

     
  2. Una ricetta che mi capita a pennello, domani le voglio preparare e mi serve una ricetta così. Io le amo. Buonissime

     
  3. Mi piacciono le chiacchiere ogni tanto mia mamma le prepara ma adesso trova più comodo comprarle in pasticceria.

     
  4. Le avevo viste su Instagram, sono venuta per prendermi la ricetta, grazie mille!

     
  5. Kiki Tales

    Non sono fan delle chiacchiere, ma in casa ne vanno tutti ghiotti 😛

     
  6. Le chiacchiere di Carnevale mi fanno impazzire, grazie mille per questa ricetta davvero invitante ^^

     
  7. Da me si chiamano “fiocchetti” e sono il mio dolce di carnevale preferito! Che bontà!!!

     
  8. Sara Bontempi

    Quest’anno non ho mangiato nemmeno una chiacchera! Ma potrei ancora cucinarle, grazie per la ricetta!

     
  9. Mi mancano mangiare le chiacchiere, le facevamo anche a scuola qualche anno fa.

     
  10. Sai che emi piacerebbe molto saperle fare? Mi sembra però una cosa così complicata per me che non ono una esperta in cucina ..

     
  11. Grazie per la ricetta, non le ho mai preparate in casa ma grazie a te proverò

     
  12. sono trippo buone, ne mangerei davvero dei chili se potessi….. solitamente in questo periodo le preparo anche io ma quest’anno purtroppo non riesco proprio

     

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*