Mandorle ricce di carnevale - la cucina pugliese--

Mandorle ricce di carnevale

Uno dei dolci tipici pugliesi del periodo di Carnevale sono le Mandorle ricce!
Le Mandorle ricce, in dialetto “mennuli rizze” o “cunfietti rizzi”, sono un dolce tipico del Salento, in particolar modo di Francavilla Fontana (provincia di Brindisi).
Vantano una lunghissima tradizione ed un legame indissolubile con la località di produzione e proprio per questo hanno meritato l’inserimento nell’elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali da parte del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali.

Ma cosa sono le Mandorle ricce?

Sono confetti dalla forma riccia e ovoidale, della grandezza di circa 2 centimetri, di colore bianco, con una mandorla all’interno.
Le mandorle scelte sono spesso della varietà locale chiamata Mandorla Decorizzo, caratterizzata da una pellicina particolarmente ruvida e quindi ideale per far “ancorare” la glassa lievemente aromatizzata con un mix di aromi naturali, soprattutto limone (e cedro).

Le migliori Mandorle Ricce sono quelle tradizionali preparate con il forno a legna e la “conca” (altro non è che una sorta di grosso paiolo di rame non stagnato di forma concava appeso mediante due occhielli e due corde, ad un bilanciere fissato al soffitto. Sotto la conca viene posizionato un braciere con braci vive di carboni di leccio)…ma si può comunque tentare di prepararle in casa seguendo la ricetta ed utilizzando pochi semplici ingredienti genuini.
Sono perfetti da sgranocchiare in qualsiasi momento e sono molto amati anche dai piccoli!
Vi lascio la ricetta!

INGREDIENTI

  • 500 gr di mandorle;
  • 500 gr di zucchero;
  • succo di limone;
  • essenza di vaniglia.

PREPARAZIONE

  1. Tostare le mandorle (senza togliere la pellicina) in forno per qualche minuto a 180°.
  2. Trasferitele in una pentola antiaderente, mettetela sul fuoco e, mescolando di continuo per almeno un’ora, aggiungete lo zucchero sciolto in acqua tiepida e lasciate che si formi il rivestimento.
  3. Trasferite, quindi, i confetti in un’altra pentola antiaderente e continuate a mescolare in modo che si formi la tipica “arricciatura”.
  4. Verso la fine della cottura, aggiungete il succo di limone e l’aroma di vaniglia.
  5. Lasciate freddare a temperatura ambiente, e sistemate i confetti all’interno di vasetti di vetro.
Vota la ricetta

7 commenti

  1. Amo la cucina pugliese ma questi dolcetti non li conoscevo, vorrei tanto assaggiarli!!

     
  2. Kiki Tales

    Sai che non le conoscevo? Non amo le mandorle, ma mia mamma sì… devo preparargliele!

     
  3. mary pacileo

    sono una vera scoperta per me, devono essere una vera delizia

     
  4. No vabbè devo provare questa ricetta oggi stesso , grazie

     
  5. Sul tuo blog scopro tanti dolci tipici della Puglia che non ho mai avuto il piacere di assaggiare. Ho un vero e proprio debole per le mandorle quindi anche questa ricetta finisce dritta nei preferiti, grazie!

     
  6. Mamma mia che languorino!!! Vorrei veramente provarle!!

     
  7. mamma mia, sono davvero ricche queste mandorle…. altro che quelle che si trovano nei banchetti alle fiere

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*