Calzoncelli pugliesi - la cucina pugliese--

Calzoncelli pugliesi

Tra i dolci più antichi della tradizione natalizia pugliese ci sono i Calzoncelli!

I Calzoncelli pugliesi sono dei dolcetti natalizi tipici della provincia di Foggia ma diffusi e amati anche in altre zone della regione!

L’origine di questi dolci e’ lontana nel tempo e risale probabilmente al periodo delle invasioni dei Saraceni quando, dopo aver occupato la Sicilia nei secoli IX e X, essi fecero spedizioni e stabilirono postazioni militari lungo tutte le coste dell’Italia meridionale. Ed e’ alquanto singolare notare come un dolce saraceno, tipico di una coltura contro la quale la cristianita’ ebbe a combattere per secoli, sia poi diventato tradizionale per la piu’ cattolica delle feste religiose: il Natale e, nell’immaginario popolare, il simbolo del guanciale di Gesu’ Bambino. Infatti a Turi, non lontano da Bari, i calzoncelli sono chiamati proprio “Chusscine de Ge’su’ Ba’mmine" (qui il ripieno e’ costituito da ceci cotti e passati, mescolati con cioccolata fondente e liquore).

Le loro caratteristiche? Sono dei fagottini davvero deliziosi di pasta sfoglia, che possono essere fritti o cotti al forno. Il ripieno tipico è fatto di ceci o castagne ma ci sono diverse varianti come marmellata o mele cotogne.

Possono essere ricoperti con vin cotto di fichi o semplicemente spolverizzati con lo zucchero a velo.

In ogni modo…sono dei dolcetti davvero speciali!

Vi lascio la ricetta!

INGREDIENTI

PER LA SFOGLIA:

  • 1 kg di farina 00;
  • 100 gr burro;
  • 350 ml vino bianco;
  • 4 uova;
  • 200 gr di zucchero.

PER IL RIPIENO:

  • 2 kg di purea di castagne;
  • 200 gr di zucchero;
  • 350 gr di cioccolato fondente;
  • 75 gr di cacao;
  • 200 gr di miele.

PER FRIGGERE E DECORARE:

  • q.b olio d’oliva;
  • q.b zucchero a velo.

PREPARAZIONE

  1. Preparare il RIPIENO:
    Togliere alle castagne la buccia più esterna, sistemarle in un’ampia pentola, coprirle con acqua fredda e cuocere per circa 40 minuti dal bollore.
  2. Quando le castagne sono cotte, scolarle un pò alla volta, privarle della seconda buccia e passarle al setaccio o al passaverdura.
  3. Sciogliere in un pentolino a bagnomaria lo zucchero, il cioccolato fondente tagliato a pezzi e il miele. Aggiungere il composto alla purea di castagne, aggiungere infine il cacao e mescolare fino a ottenere un composto omogeneo.
  4. Preparare ora LA SFOGLIA:
    versare sulla spianatoia la farina e fare la classica fontana.
    Aggiungere le uova intere, il burro ammorbidito tagliato a pezzi e lo zucchero.
  5. Iniziare a impastare il tutto aggiungendo man mano il vino bianco.
  6. Il composto deve risultare morbido ma non appiccicoso.
    Lavorare fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo.
  7. Stendere la sfoglia molto sottile, distribuire il ripieno facendo dei mucchietti di ripieno distanziati tra loro.
    Girare la sfoglia per ricoprire i mucchietti di composto e ritagliare formando dei rettangoli con la rotella tagliapasta.
  8. Controllare che i bordi dei calzoncelli siano ben incollati altrimenti inumidirli con un pò d’acqua o latte e fare pressione con le dita.
  9. Attenzione perchè, se non chiusi bene, i calzoncelli rischiano di aprirsi in cottura.
  10. Friggere i calzoncelli in abbondante olio caldo e scolarli sistemandoli su carta assorbente.
  11. Lasciateli intiepidire, cospargeteli di zucchero a velo e serviteli.

Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*