Le Castagnelle - la cucina pugliese--

Le Castagnelle

Un tipico dolce natalizio barese sono le Castagnelle!

Le Castagnelle, chiamate anche “Castagnedde", sono dolcetti della tradizione gastronomica pugliese e come altri sono dolci “poveri”, frutto di una tradizione contadina.
Non contengono burro, non contengono uova, neanche latte… bensì vengono preparate con mandorle, farina, cannella e cacao, poi impastati e cotti in forno per un sapore finale davvero unico ed inimitabile.
Le ricette sono diverse a seconda della tradizione tramandata di madre in figlia, ma con questa ricetta base otterrete degli ottimi dolcetti che allieteranno la vostra tavola nelle festività natalizie.
Vi lascio la ricetta!

INGREDIENTI

  • 500 gr farina 00;
  • 500 gr mandorle sgusciate;
  • 500 gr zucchero;
  • 15 gr ammoniaca per dolci;
  • 1 limone;
  • q.b essenza di garofano;
  • q.b cacao amaro;
  • q.b cannella.

PREPARAZIONE

  1. Spellate le mandorle e tostatele (sistematele in una teglia in modo da formare un solo strato evitando di sovrapporle e mettetele in forno a 140° per 8-10 minuti rigirandole di tanto in tanto per garantire una tostatura uniforme).
  2. Tritate le mandorle grossolanamente e mettetele in una ciotola aggiungendo la farina, lo zucchero, l’essenza di garofano, buccia di limone grattugiata e cannella.
  3. L’insieme va impastato con l’ammoniaca sciolta in acqua, per ottenere un composto compatto.
  4. Prelevate parti dell’impasto e formate dei salsicciotti di 3-4 cm di diametro, schiacciateli leggermente con le mani e tagliate in diagonale tanti tronchetti (in alternativa potete usare un matterello e stendere l’impasto fino allo spessore di 1,5 cm e tagliarlo a scacchiera con un coltello).
  5. Sistemate le castagnelle sulla leccarda coperta da carta forno e mettete a cuocere in forno preriscaldato a 170° per circa 20 minuti (fino a quando non appariranno dorati).
  6. Sciogliete, intanto, il cacao con un po di zucchero ed a cottura ultimata, immergete nel composto di cioccolato, poche per volta, tutte le castagnelle e lasciatele asciugare.

Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*