Occhi di Santa Lucia - la cucina pugliese--

Occhi di Santa Lucia

Uno dei dolci tradizionali natalizi pugliesi sono gli Occhi di Santa Lucia!
Gli Occhi di Santa Lucia sono dei tarallini dolci, tipici di Bari, che vengono generalmente preparati appunto per omaggiare la Santa nel giorno in cui la si ricorda, il 13 dicembre.

Ciò che li differenzia dagli altri taralli è proprio il fatto che ad ingredienti semplici come farina, vino bianco ed olio extravergine di oliva, venga aggiunta una glassa speciale di acqua e zucchero (in Puglia si chiama sclepp) che li rende candidi come la neve.
Il risultato sarà quello di un dolcetto buonissimo e golosissimo, perfetto da gustare durante le feste (ma non solo), friabile e con un sapore inimitabile.
Sono talmente buoni che, per tradizione in Puglia, una volta che vengono preparati… addirittura vengono impacchettati e regalati a vicini e parenti per occasioni importanti, e che oggi trovate con grande facilità su bancarelle e negozietti della Puglia.
Ma se avete un po’ di tempo a disposizione e volete avere la soddisfazione di aver creato un qualcosa di delizioso con le vostre mani.
Vi lascio la ricetta!

INGREDIENTI

  • 1 kg di farina;
  • 200 ml di olio extravergine d’oliva;
  • 200 ml di vino bianco;
  • un pizzico di sale.

PER LA GLASSA:

  • 300 gr di zucchero a velo;
  • acqua.

PREPARAZIONE

  1. In una ciotola capiente unite la farina setacciata, l’olio, il vino e un pizzico di sale.
  2. Impastate fino a ottenere un panetto compatto e abbastanza elastico.
  3. Prelevate poco impasto alla volta, formate dei cilindri di 2 cm di diametro lunghi all’incirca 7 cm. Unite le estremità per realizzare dei taralli.
  4. Posizionateli su una placca rivestita con carta da forno e cuoceteli a 150 °C per circa 20 minuti.
  5. Sfornateli e fateli raffreddare.
  6. Preparate la glassa: in una ciotola setacciate lo zucchero a velo.
  7. Aggiungete poca acqua calda e mescolate fino a ottenere una glassa liscia e densa.
  8. Passate ogni singolo tarallo nella glassa adagiandoli via via su una gratta per dolci.

Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*