Sasanelli pugliesi - la cucina pugliese--

Sasanelli pugliesi

Tra i dolci tipici della cucina pugliese ci sono i Sasanelli pugliesi!

I Sasanelli pugliesi sono dei deliziosi dolcetti tipici della zona di Gravina in Puglia.

Si tratta di dolci preparati a partire dal giorno della commemorazione dei defunti e per tutto il periodo delle Feste natalizie.

Questi biscotti saporiti, nati nella città pugliese ma ormai diffusi in tutta la Murgia, venivano serviti in particolar modo in occasione del giorno dei defunti, a Natale e ai matrimoni.
Erano, dunque, una sorta di dolci delle feste che accompagnavano i giorni più importanti dell’anno con il profumo inconfondibile delle spezie e con la loro soffice bontà.

Questo dolce si prepara con pochi ingredienti e, in alcuni casi, si presentano pure ricoperti da uno strato di mandorle o una mandorla oppure con uvetta. Al gusto, invece, i sasanelli pugliesi hanno un sapore davvero inconfondibile!
Dal punto di vista estetico, questo dolce potrebbe assomigliare al mostacciolo o mustazzoli, se non fosse per il fatto che in realtà le due preparazioni richiedono ingredienti diversi ed hanno pure consistenze diverse.
Sono uno dei dolci pugliesi più raffinati e ricchi di profumi e di aromi e se accompagnati con un buon vino passito o con un vino pugliese rosso corposo…gustare questi dolcetti sarà ancora più magico!
Vi lascio la ricetta!

INGREDIENTI

  • 200 millilitri di vincotto (sciroppo di fichi);
  • 500 gr di farina 00;
  • 30 gr di cacao amaro;
  • 10 gr di ammoniaca per dolci;
  • buccia di arancia e limone grattugiata;
  • cannella;
  • chiodi di garofano.

PREPARAZIONE

  1. Riscaldate appena il cotto di fichi e scioglieteci dentro l’ammoniaca.
  2. In una capiente ciotola mettete tutti altri ingredienti e cominciate ad impastare aggiungendo man mano il vincotto intiepidito.
  3. Lavorare il composto per qualche minuto ( verificate la consistenza deve risultare omogeneo e non molto fluido).
  4. Con un cucchiaio unto appena di olio prendete dell’impasto e, aiutandovi con un dito, disponetelo su una teglia con il fondo ricoperto da carta da forno.
  5. Cuocere a 180 gradi per 10 minuti ( fate attenzione al vostro forno).
    Sfornare e far intiepidire, trasferire su un bel vassoio.
Vota la ricetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*