Insalata di polpo - la cucina pugliese

Insalata di polpo

Tra i piatti tipici della cucina mediterranea c’è l’Insalata di polpo!
L’Insalata di polpo è una ricetta classica che non passa mai di moda e che assicura un successo da 10 e lode per tutti gli amanti dei prodotti del mare! 

E’ una ricetta leggera, fresca e molto gustosa ideale da servire sia come antipasto o come un secondo piatto!
Per avere un’ottima insalata è importante utilizzare un polpo fresco, con una colorazione molto viva.
Inoltre, visto che si tratta di un piatto freddo, può essere preparato in anticipo e conservata in frigorifero. 
Vi lascio la ricetta! 🙂

CONSERVAZIONE:
Potete conservare l’Insalata di polpo in frigorifero per 2 giorni al massimo in un contenitore ermetico. Il polpo fresco può essere congelato, dopo essere stato eviscerato, per una settimana circa prima dell’utilizzo.
CONSIGLI:
Anticamente i pescatori sbattevano i polpi pescati più volte sulle rocce o a terra per distendere la nervatura dei tentacoli e rendere le loro carni più tenere; oggi questa pratica viene sostituita da appositi macchinari. La tecnica casalinga per rendere più morbide le carni del polipo consiste nel batterlo con il batticarne per almeno 10 minuti.

PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

  • 1 kg polpo;
  • 1 spicchio di aglio;
  • 1 carota;
  • 1 gambo di sedano;
  • 3 foglie di alloro;
  • q.b sale;
  • q.b pepe.

PER CONDIRE:

  • olio extravergine d’oliva;
  • prezzemolo fresco;
  • 1 limone;
  • q.b sale;
  • q.b pepe.

PREPARAZIONE

  1. Per preparare l’Insalata di polpo iniziate con la pulitura del polpo: sciacquatelo sotto acqua corrente, trasferitelo su uno strofinaccio pulito e asciutto e tamponatelo con carta da cucina. Mettetelo su un tagliere e con un coltello incidete la sacca all’altezza degli occhi per eliminarli; eliminate anche il becco, dopodiché frollate la carne battendo con un martelletto o un batticarne.
  2. Sciacquate nuovamente il polpo sotto acqua corrente fredda ed estraete le interiora dalla sacca lavandola poi accuratamente all’interno; lavate e strofinate con le mani testa e tentacoli per rimuovere il più possibile la patina che li ricopre.
  3. Ora sbucciate la carota, poi tagliatela a pezzetti grossolani insieme al sedano.
  4. Ponete sul fuoco una pentola capiente con l’acqua; versate le verdure, le foglie di alloro, l’aglio e aggiungete il sale e il pepe.
  5. Quando l’acqua avrà sfiorato il bollore, per arricciare le punte dei tentacoli del polpo, immergete i tentacoli nell’acqua bollente poi fateli riemergere e proseguite così per 4-5 volte.
  6. Quindi immergete nella pentola il polpo e fate cuocere a fuoco molto basso per 30-35 minuti (circa 20 minuti per ogni 500 gr di polpo), coprendo con un coperchio. Mentre cuoce, con una schiumarola potete eliminate dall’acqua di cottura i residui e la schiuma che si creano in superficie.
  7. Prima di scolarlo, infilzate la carne con i rebbi di una forchetta per verificare la cottura. Quando sarà pronto, scolatelo e ponetelo in una ciotola con acqua e ghiaccio per bloccare la cottura.
  8. Trasferitelo su un tagliere, poi tagliatelo a pezzettini e metterlo in una ciotola.
  9. Preparare ora il condimento: spremete un limone e tritate finemente il prezzemolo. Aggiungete il succo di limone e il prezzemolo tritato al polpo.
  10. Condite con l’olio evo, regolate di sale e pepe, poi mescolate il tutto con un cucchiaio. Potete servire la vostra insalata!

Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*