Strozzapreti con polpo gamberi cozze e vongole - la cucina pugliese

Strozzapreti con polpo gamberi cozze e vongole

Un primo piatto di mare, adatto per ogni stagione dell’anno, che regala piacevoli momenti in tavola: sono gli Strozzapreti con polpo gamberi cozze e vongole!

Gli Strozzapreti con polpo gamberi cozze e vongole è un primo piatto ricco e saporito e anche molto prelibato!

E’ uno di quei piatti che, quando assaggi, inizi a sognare!

E allora perchè sognare?

La preparazione è semplice… e son certa che anche voi riuscirete a portare in tavola un piatto da Capolavoro!

Vi lascio la ricetta!

PER 4 PERSONE:

INGREDIENTI

  • 320 gr strozzapreti;
  • 2 spicchi d’aglio;
  • olio extravergine d’oliva;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • una decina di pomodori pachino;
  • 1 polpo fresco;
  • 300 gr di cozze;
  • 300 gr di vongole;
  • 300 gr gamberi;
  • q.b sale;
  • peperoncino;
  • prezzemolo fresco.

PREPARAZIONE

  1. Per prima cosa mettete sul fuoco una pentola capiente colma di acqua salata, lasciandola bollire.
  2. Nel frattempo pulite il polpo lavandolo accuratamente sotto acqua fresca corrente, eliminate le viscere contenute nella sacca, gli occhi, il dente centrale.
  3. Quando l’acqua inizierà a bollire, immergete ed estraete i tentacoli per alcune volte fino a che non si arricceranno e poi immergete finalmente tutto il polpo.
  4. Coprite la pentola con il coperchio, abbassate il fuoco al minimo (l’acqua dovrà appena sobbollire) e lasciate cuocere così per 40 minuti.
  5. Nel frattempo dedicatevi ai gamberi, alle cozze e alle vongole.
  6. Prima di tutto pulite i gamberi e lasciateli da parte (io li ho tagliati a pezzetti ma se preferite lasciateli interi).
  7. Ora preparate le cozze e le vongole.
  8. Pulite le cozze eliminando, se presente, la “barbetta" esterna, dopodiché strofinatele bene con una spazzolina o con una spugnetta abrasiva per eliminare ogni impurità. Sciacquatele quindi con acqua fredda.
  9. Le vongole, invece, vanno prelevate dall’acqua in cui le avete messe a spurgare (ricordate infatti che bisogna tenerle a spurgare immerse in acqua fredda salata per circa un paio d’ore, cambiando acqua almeno una volta): dopo averle scolate dall’acqua dell’ammollo, sciacquatele bene con acqua corrente.
  10. A questo punto, sbucciate uno spicchio d’aglio e mettetelo a rosolare in un tegame con olio evo e peperoncino.
  11. Quando l’aglio sarà dorato, aggiungete le vongole e irroratele con il vino bianco: quando iniziano ad aprirsi, potete spegnere il fuoco.
  12. Trasferitele quindi in una terrina e filtrate il loro liquido di cottura, in modo da eliminare ogni eventuale residuo di sabbia.
  13. Unite le cozze nella stessa padella in cui avete aperto le vongole e fatele aprire.
  14. Una volta aperte, tenetele da parte insieme alle vongole.
  15. Quando il polpo sarà cotto, lasciatelo intiepidire all’interno della sua acqua di cottura, quindi scolatelo e tagliatelo a pezzetti.
  16. Preparate quindi i pomodorini: dopo averli lavati, tagliateli a metà ed eliminate i semini interni.
  17. Prendete un altra padella e fate rosolare l’altro spicchio d’aglio con un pò di olio evo.
  18. Unite quindi i gamberi e il polpo.
  19. Aggiungete subito dopo i pomodorini e fate andare il tutto per non più di 6 minuti (altrimenti il pesce diventerà troppo duro).
  20. Alla fine eliminate l’aglio e unite anche le cozze e le vongole, mescolando bene il tutto.
  21. Tenete da parte al caldo.
  22. In una pentola cuocete la vostra pasta in abbondante acqua salata.
  23. Quando la pasta sarà al dente (tenete da parte un pochino di acqua di cottura), saltatela per due minuti nella padella col sugo preparato. Se occorre, aggiungete un po’ di acqua di cottura della pasta.
  24. Completate il tutto cospargendo con del prezzemolo fresco tritato e con una spolverata di pepe a piacere.
  25. Servite!
Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*