Risotto ai funghi porcini - la cucina pugliese--

Risotto ai funghi porcini

Una specialità classica della cucina italiana è il Risotto ai funghi porcini!

Il Risotto ai funghi porcini è una ricetta facile da realizzare, ideale nel periodo autunnale, periodo migliore per la raccolta dei funghi.

Non è detto tuttavia che occorre rinunciare alla preparazione nei restati periodi dell’anno: in questo caso potete ricorrere a quelli surgelati o secchi.

E’, comunque, un primo piatto sano e nutrizionalmente completo!

Giusto il tempo di portare il risotto a cottura e avrete un grandissimo primo piatto, semplice ma con quel fascino tutto particolare che solo i funghi freschi riescono a donare ad un piatto.

Vi lascio la ricetta!

PER 4 PERSONE:

INGREDIENTI

  • 300 gr di riso;
  • 1 cipolla;
  • olio extravergine d’oliva;
  • 350 gr di funghi porcini freschi (o secchi o surgelati);
  • brodo vegetale;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • q.b sale;
  • q.b pepe;
  • formaggio parmigiano grattugiato;
  • prezzemolo fresco.

PREPARAZIONE

  1. Se volete preparare il Risotto ai funghi con funghi secchi dovete tenerli a bagno per 20 minuti in acqua tiepida prima di utilizzarli per la ricetta.
    Se utilizzate funghi freschi, con un coltellino raschiate il gambo e tagliate accuratamente la parti più legnose. Con una spazzolina o un pennello robusto eliminate la terra.
  2. In una padella, con un pò di olio evo, far rosolare una cipolla tritata finemente.
  3. Dopodichè aggiungete il riso e fate tostare per qualche minuto.
  4. Sfumate con il vino bianco, tenendo ancora la fiamma alta, e mescolate fino a quando il vino non sarà ritirato.
  5. Iniziate a bagnare il riso con il brodo.
  6. Aggiungete i gambi dei funghi, tagliati a dadini, continuando a bagnare.
  7. Nel frattempo tagliate i cappelli dei porcini a lamelle e aggiungeteli al riso quando è quasi cotto.
  8. Sistemare di salare e pepe.
  9. Continuate unendo il brodo man mano che viene assorbito, mescolando di tanto in tanto, senza lasciare che il composto si asciughi troppo, altrimenti cuocerebbe male ed in modo discontinuo.
  10. A cottura ultimata mantecate unendo il parmigiano grattugiato e mescolando accuratamente.
  11. Servite il risotto con scaglie di parmigiano e prezzemolo fresco tritato.
Vota la ricetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*