Risotto alla mimosa - la cucina pugliese

Risotto alla mimosa

Nel giorno che celebra tutte le donne del mondo (8 Marzo) non può mancare un primo piatto speciale per l’occasione: Il Risotto alla mimosa

Il Risotto alla mimosa è un primo piatto adatto nel caso in cui abbiate in mente di proporre un menù a tema!

Si tratta di una pietanza semplice da preparare ma d’effetto, che non richiede troppo impegno, ma che una volta portato in tavola piace a tutti.

Questo risotto è un piatto ispirato proprio alla mimosa perchè si tinge di giallo e verde per ricordare i colori della mimosa. E’ profumato con zafferano, limone e finocchietto, ed ultimato con pistacchio croccante.

Il risotto comunque risulta particolarmente sfizioso, nonostante la sua semplicità. A renderlo irresistibilmente cremoso lo stracchino utilizzato per la mantecatura.

Vi lascio la ricetta!

PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

  • 320 gr riso;
  • 640 ml acqua;
  • 1 bustina di zafferano;
  • 50 gr di pistacchi;
  • q.b finocchietto;
  • succo e scorza di limone non trattato;
  • 50 gr di stracchino;
  • 1 cucchiaio di sale o di crema di dado vegetale.

PREPARAZIONE

  1. Portare l’acqua ad ebollizione e salare a piacere. In alternativa al sale, utilizzare un cucchiaio di dado vegetale in crema fatto in casa.
  2. Versare il riso e mescolare. Abbassare la fiamma, coprire con il coperchio e cuocere per 12-15 minuti (in base al tipo di riso scelto), mescolando spesso per facilitare la fuoriuscita dell’amido dai chicchi: in questo modo, si otterrà un risotto molto cremoso.
  3. Nel frattempo, tritare del finocchietto fresco e tostare i pistacchi in una padella. Tritare poi i pistacchi grossolanamente per ottenere una granella.
  4. Pochi minuti prima del termine della cottura del riso, sciogliere una bustina di zafferano in pochissima acqua calda, ed unirla al riso. Mantecare con dello stracchino ed aromatizzare con succo e scorza di limone. 
  5. Spegnere il riso ed aromatizzare con del finocchietto.
  6. Impiattare e servire con della granella di pistacchio e con qualche scorzetta di limone.

Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*