Risotto zucchine e pomodori secchi - la cucina pugliese

Risotto zucchine e pomodori secchi

Un primo piatto dal gusto mediterraneo: Risotto zucchine e pomodori secchi!

Il Risotto zucchine e pomodori secchi è un primo piatto semplice da preparare, ma ricco di sapore.. ideale da servire durante un pranzo in famiglia, accompagnato da un buon bicchiere di vino bianco fresco!!
Per dare più intensità e gusto al risotto…ho utilizzato i  POMODORI SECCHI SOTT’OLIO – ma non i soliti pomodorini secchi sott’olio industriali, bensì pomodori secchi sott’olio pugliesi dal sapore intensissimo tanto che anche l’olio di conserva è buonissimo e lo si può usare per far diventare questo piatto un piatto davvero unico!
Vi lascio la ricetta!

PER 4 PERSONE:

INGREDIENTI

  • 320 gr riso;
  • 1 cipolla;
  • olio extravergine d’oliva;
  • 1/2 bicchiere di vino bianco;
  • brodo vegetale;
  • 1 zucchina grande;
  • pomodori secchi sott’olio;
  • q.b sale;
  • q.b pepe;
  • 1 noce di burro;
  • formaggio parmigiano grattugiato.

PREPARAZIONE

  1. Per prima cosa lavate accuratamente la zucchina, asciugatela e tagliatela a cubetti (oppure a striscioline, in base ai vostri gusti). Tenete le zucchine da parte e procedete con la preparazione.
  2. In una padella, con un pò di olio evo, far rosolare una cipolla tritata finemente.
  3. Unite il riso e lasciatelo tostare qualche minuto, poi aggiungete anche le zucchine. Mescolate con cura e lasciate soffriggere per un 1 minuto.
  4. Poi sfumate col vino bianco e lasciatelo evaporare.
  5. Quando il vino sarà stato assorbito, bagnate il riso con 3-4 mestoli di brodo vegetale caldo, quindi mescolate e lasciate cuocere il risotto per circa 10-12 minuti. Se durante la cottura lo riterrete necessario, potete aggiungere qualche altro mestolo di brodo ma senza esagerare.
  6. Quando il riso è al dente e il brodo è stato assorbito, aggiungete i pomodori secchi sott’olio tritati grossolanamente.
  7. Sistemare di sale e pepe.
  8. A cottura ultimata mantecate con una noce di burro e il parmigiano grattugiato. Servire caldo!
Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*