Uva sotto spirito - la cucina pugliese

Uva sotto spirito

Una conserva molto apprezzata e preparata in Puglia: l’Uva sotto spirito!

L’Uva sotto spirito è una conserva semplice e velocissima da preparare. Dal sapore intenso e inebriante, potete prepararla quando c’è abbondanza di questo dolce frutto e gustarla tutto l’anno.

Si conserva in dispensa al buio e al fresco e quando in inverno con il freddo sarete assaliti dalla voglia di qualcosa di buono per concludere il pranzo, potrete gustarla in tutto il suo dolce sapore.

La ricetta è quella di mia nonna in primis ma, come da tradizione vuole, anche della mia famiglia!

Vi lascio la ricetta!

INGREDIENTI

  • 1 kg di chicchi di uva bianca (da tavola) o nera;
  • 2 bottiglie di liquore all’anice da 500 ml;
  • 1 lt alcol puro (90-95 gradi).

PREPARAZIONE

  1. Per preparare l’Uva sotto spirito, per prima cosa, bisogna unire l’alcol puro insieme al liquore all’anice. In questo modo creeremo il composto che andrà a ricoprire la nostra uva.
  2. Mettete da parte.
  3. Staccate dal raspo gli acini d’uva tagliando il picciolo (aiutandovi con delle forbici) a meta della sua lunghezza.
  4. Dopodichè puliteli uno a uno con della carta umida e sistemateli delicatamente nei vasetti di vetro (precedentemente sterilizzati); man mano che si riempie scuoteteli in modo da assestare gli acini.
  5. Prendete ora il vostro composto di alcol e anice e versatelo in ogni vasetto fino a coprire del tutto gli acini d’uva.
  6. Chiudete i vasetti e riponeteli al buio e al fresco in dispensa fino al loro consumo.
  7. Lasciate passare almeno due mesi prima di consumarli in modo che l’uva possa insaporire.
NOTA BENE:
Potrebbe capitare che la prima fila di acini d’uva proprio sotto la chiusura sia leggermente scurita al momento di gustarli ma se l’uva è ancora soda, potrete consumarli tranquillamente. Di solito succede se la chiusura non chiude perfettamente oppure se il liquore non copre del tutto gli acini!

Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*