Funghi marieddhri alla brace - la cucina pugliese

Funghi marieddhri alla brace

I Funghi marieddhri alla brace sono una ricetta tipica della tradizione salentina!

Protagonisti sono i funghi Marieddhri, di cui nome scientifico “Lactarius tesquorum“, una tipologia di fungo che ha il cappello “peloso” con sfumatura rosata, la cui superficie è spesso appiccicosa, difatti trattiene il terriccio e le foglioline di cisto presenti intorno ad esso.

Il gambo è cortissimo, meno della meta del diametro del cappello, con una zona anulare rosa adiacente alle lamelle.

Ha un odore gradevole e un gusto acre e amarognolo.

In cucina sono ottimi da preparare in padella, “in umido", con le patate, gratinati…io vi propongo la cottura sulla brace!

E’ uno dei modi di preparazione (durante l’inverno) che è abitudine preparare nella mia famiglia!:)

Grazie al camino, i funghi (dopo averli puliti) vengono sistemati su della brace…Tempo di cottura: Pochi minuti!

Una volta cotti, vengono conditi semplicemente con olio extravergine d’oliva, sale e pepe!

Ottimi accompagnati con del buon pane casareccio!

Semplici e veloci, gustosi e irresistibili!

Vi lascio la ricetta!

INGREDIENTI

  • 1/2 kg di Funghi Marieddhri;
  • olio extravergine d’oliva;
  • q.b sale;
  • q.b pepe.

PREPARAZIONE

  1. Mondate i funghi con una spazzolina e se occorre passateli velocemente sotto un getto d’acqua, essendo ricoperti di una folta peluria trattengono facilmente lo sporco.
  2. Dopodichè sistemateli su della brace, facendo attenzione alla cottura.
  3. Una volta pronti (tempo: qualche minuto), conditeli con olio extravergine d’oliva, sale e pepe.
  4. Accompagnateli da un buon pane casareccio!

Vota la ricetta

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*